La produzione delle candele di cera

 Cooperativa Sociale LAI Una bellissima giornata. Grazie ai ragazzi della Cooperativa Sociale LAI (che hanno partecipato numerosi ed ….. interessatissimi). Grazie a Mario Ambrosino (che da bravo apicoltore e brava persona ha offerto il Suo tempo e la Sua “sapienza” all’iniziativa).

Quando il "ruolo sociale dell'impresa" esce dalla evanescenza tipica del dibattito politico ed irrompe nel "fare quotidiano", il risultato fa bene "al cuore ed al bilancio". Questa è l'estrema sintesi del workshop sulla "produzione delle candele di cera" che oggi si è tenuto presso la sede della cooperativa sociale LAI.

La Confcooperative Molise, avvalendosi del know-how dell’Associazione Produttori Apistici Molisani, ha promosso l’iniziativa, dando, sostanzialmente, l’avvio al progetto APIS – Apicoltura Produttiva ed Inclusione Sociale.

Tale progetto, che prevede l’attivazione di un Settore Apicoltura nella LAI, si pone l’ambizioso obiettivo di costruire un modello innovativo di welfare, grazie al quale, i ragazzi diversamente abili, con il loro lavoro, riusciranno a finanziarsi le attività di sostegno per loro indispensabili, uscendo da quell’oramai insostenibile sistema di totale dipendenza dall’aiuto pubblico.

Si parte dunque con le candele di cera. Assolutamente alternative alle più economiche, industriali e …. inquinanti candele di paraffina; verranno prodotte nelle forme e dimensioni più disparate esclusivamente con cera d’api prodotta negli alveari rigidamente molisani, impreziosite dalle essenze profumate (timo, lavanda, etc.) che ben presto verranno prodotte nel bellissimo “orto sociale” di Sant’Agapito.

Un progetto che fa bene “al cuore ed al bilancio” che mette insieme “efficienza di impresa” e “solidarietà sociale”, una specie di mercato “equo e solidale” applicato alle nostre realtà, ai nostri ragazzi meno fortunati. Questa è “agricoltura sociale”.


Riccardo Terriaca Direttore CoNaProA

Copyright © 2014 Apicoltura Angrisani. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.